Food mediterraneo

Folklore ruvese Pasqua
Pasqua a Ruvo di Puglia


Oltre alla meravigliosa storia ruvese Ruvo di Puglia vanta di un folklore veramente straordinario. Iniziando dall'Epifania poi Carnevale, sagre religiose, cortei processionali pasquali e non, la rarissima anzi credo unica Quarantana, per finire al grande falò di S. Lucia. 
Il folklore ruvese fa sentire i cittadini davvero legati alla propria terra al calore della propria casa alla propria gente, quella che sa tutto del suo territorio e che sa usare l'altra lingua: il dialetto! 
 Poi vi scriverò alcune frasi in dialetto veramente incomprensibili e forse anche grottesche! 
Voglio iniziare da qui:

Quarantana Ruvo di Puglia
 Ecco qui un fantoccio appeso..... cosa serebbe? Ve lo faccio vedere più da vicino.

Quarantana Ruvo di Puglia
 

Questo fantoccio si chiama Quarantana, cos'è? Sarebbe la moglie di Carnevale, nell'usanza ruvese identificato nella maschera grottesca di Mbà Rocchetidde Cape de Rafanidde un contadino sfaticato a cui piace tanto il vino locale infatti tutte le sere torna a casa sbronzo picchiando la moglie, non è finita qui, ha il vizio di indebitarsi infatti gli avrebbero pignorato anche il cane la porta di casa ed anche il corredo della moglie, l'ultimo giorno di Carnevale egli emette l'ultimo sospiro il paese partecipa ai funerali. Dopo il periodo di Carnevale o meglio il giorno successivo alle Sacre Ceneri per alcune strade centrali del paese di  Ruvo di Puglia  
vengono appese queste vecchiette completamente vestite di nero con in mano un'arancia nella quale sono infisse sette penne di gallina esse simboleggiano le settimane della quaresima fino al giorno di Pasqua nel quale poi vi farò vedere cosa succede! Cosa strana per coloro che non sono abituati a vedere ste vecchiette appese perchè danno una sensazione abbagliante!

Quarantana Ruvo di Puglia

Quarantana Ruvo di Puglia


Quarantana Ruvo di Puglia

Un'altra Quarantana qui vicino al Museo Jatta , non avrà via di scampo!   


Prima dello scoppio della Quarantana il quale avviene il giorno di Pasqua successivamente la celebrazione della messa, la settimana che  precede la Pasqua iniziano i cortei processionali. Ogni corteo processionale rappresenta l'evento della sofferenza di Gesù il quale è rappresentato molto bene...le statue sono portate da fedeli assidui che ogni anno puntualmente hanno il piacere di intervenire nel loro compito, le strade ruvesi al passaggio delle processioni diventano buie e silenziose....tra la gente si sente il rispetto ed il ricordo dell'evento drammatico! Le statue sono addobbate con molta cura con fiori e luci, alla fine di ogni corteo processionale c'è un gruppo bandistico che accompagna la processione. I giorni che precedono Pasqua sono davvero particolari in quanto si respira un clima molto familiare le strade del paese diventano affollate di gente in cui versano anche turisti di varia provenienza.....piene le arie di sosta camper....una vera affluenza di gente esterna!


Processione Ruvo di Puglia



Processione Ruvo di Puglia

Questi sono i fedeli uomini che accompagnano in fila indiana la processione muniti di grosse candele! Tutti fanno silenzio si sentono solo vocine di bambini nessuno può attaversare il corteo le strade vengono bloccate al traffico automobilistico le luci si abbassano.... 

Processione Ruvo di Puglia


Questa è la prima processione, Maria Desolata! Esce dalla chiesa di S. Domenico nel primo pomeriggio rappresenta la mamma di Cristo ferita  si può notare il pugnale conficcato nel cuore sul lado sinistro segno di dolore atroce da parte di una mamma che ama il proprio figlio condannato a morte. 


Processione Otto Santi Ruvo di Puglia




Ecco...viene chiamata, Otto Santi corteo processionale stupendo, Gesù è portato in un lenzuolo al sepolcro da sette persone l'ottavo è Gesù. Questa processione è molto caratteristica perchè la sua uscita dalla confraternita di S. Rocco avviene molto lentamente in altura oltretutto scomodissima da portare in strada, poichè l'uscio della chiesa strettissimo con qualche scalino ripido, l'uscita avviene alle ore 2:00 circa del mattino del giovedì praticamente in piena notte. 


Gli Otto santi sono:
Giuseppe d'Arimatea, Nicodemo, Gesù morto, Giovanni evangelista, Maria, Maria Salomè, Maria di Cleofa, Maria Magdala.

Processione Otto Santi Ruvo di Puglia





Breve video Otto Santi







Questa 
processione  si chiama i Misteri, è la processione più lunga di tutte è composta da otto statue una separata dall'altra, non sono riuscita a fotografarle tutte purtroppo ve ne farò vedere solo quattro in versione video senza apportare modifiche.


Processione Misteri Ruvo di Puglia



Gesù al palo...questa foto mi è stata data da un mio amico non ha una buona risoluzione ma ho ritenuto mostrarvela ugualmente, sotto il video l'immagine la rende più reale!

Processione Misteri Ruvo di Puglia


Dopo Gesù al palo segue Gesù già frustato con in testa la corona da re di spine.


 Ecco qui un brevissimo video.


Processione Misteri Ruvo di Puglia



 Gesù con la croce...anche questa foto mi è stata  passata da un amico, con risoluzione minima. Dopo Gesù frustato c'è Gesù con la croce.



Gesù  in croce.

Processione Misteri Ruvo di Puglia


 Gesù morto.....tutta la processione viene accompagnata da un gruppo bandistico molto professionale il quale riesce benissimo a trasmettere riflessione. La storia di Gesù riflette le ingiustizie terrene, e comunque il sistema che vige ancora oggi: la corruzione, la falsità, la persecuzione ingiusta ed il buonismo che a tutti piace ma che nessuno rispetta!

Processione la Pietà Ruvo di Puglia




 Questa processione esce il sabato sera precente il giorno di Pasqua, rappresenta Maria addolorata, appunto addolorata dalla morte di Gesù infatti come potete vedere a sinistra del petto di Maria un pugnale nel cuore come la processione precedente di Maria Addolorata.



Nel giorno di Pasqua...



....... invece l'ultima processione è quella di Gesù risorto, è un corteo processionale molto allegro a differenza delle precedenti, infatti i fedeli diciamo così sono tutti bimbi, non si fa altro che percorrere le strade ruvesi per raggiungere le Quarantane e distruggerle come  avete potuto vedere nel video. 



 


 


Post più popolari

Follow by Email